Gruppi di formazione per familiari e caregivers

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Quando un nostro familiare riceve una diagnosi di una malattia cronico-degenerativa, o si ritrova a dover gestire gli esiti cognitivi di un evento cerebrale, è molto frequente sentirsi sobbarcati da un grande senso di smarrimento e frustrazione. 

Spesso questo tipo di reazioni provengono dal bisogno di porre delle domande, ricevere delle delucidazioni, comprendere il fenomeno con cui si avrà a che fare, essere in grado di prevedere e immaginare l’andamento futuro, ricevere consigli su quali possano essere i comportamenti più adeguati.

I gruppi di formazione si predispongono, attraverso una serie di incontri concordati, per fornire ai familiari la possibilità di ricevere informazioni e formarsi su tematiche riguardanti la diagnosi del proprio caro, segni e sintomi, significato cognitivo dei disturbi, progressione e possibilità di gestione delle difficoltà, modalità per meglio organizzare la quotidianità, comportamenti da assumere per meglio rapportarsi, gestione dello stress, ma anche aspetti previdenziali, legali e inerenti alla rete dei servizi socio-sanitari.

Come si svolgono gli incontri?

I gruppi di formazione prevede la partecipazione di 8-15 persone, a 6-8 incontri circa, della durata di due ore ciascuno, ognuno dedicato ad una tematica concordata. 
Ogni incontro si svolge alla presenza di un professionista psicologo ed eventualmente di altri professionisti esperti che di volta in volta daranno il loro contributo. È possibile attivare gli incontri presso associazioni, case di riposo, servizi o Enti di interesse. 
Aida Andrisani

Aida Andrisani

Psicologa dell’area Neuropsicologica
esperta in Psicologia Forense

Barra Laterale Scorrevole