Programmi di potenziamento delle abilità cognitive e della abilità scolastiche

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Quando bambini in età scolare e prescolare mostrano delle difficoltà nel raggiungimento di alcune abilità e apprendimenti, è possibile approfondire l’entità di tali difficoltà attraverso un’accurata valutazione neuropsicologica.

In presenza di una rilevante fragilità o deficit a carico di una o più funzioni cognitive (attenzione, memoria e memoria di lavoro, linguaggio, ecc.) è possibile formulare un programma di potenziamento personalizzato. 

Cos’è un programma di potenziamento delle funzioni cognitive e delle abilità scolastiche?

Si tratta di una serie di attività, esercizi e giochi che hanno come obiettivo quello di stimolare e potenziare le abilità cognitive e scolastiche più fragili, insieme a fornire gli strumenti necessari a valorizzare i punti di forza e le abilità meglio funzionanti.

Un programma di potenziamento mira, inoltre, a fornire strumenti utili a comprendere le proprie abilità e potenzialità, attraverso l’impiego di tecniche metacognitive ed estremamente personalizzate. 

Durata e svolgimento del programma

La durata e le modalità di svolgimento di un programma di potenziamento sono concordate caso per caso, sulla base delle necessità della minore e della famiglia.

A chi è rivolto questo servizio?

Il servizio è rivolto a minori dai 4 ai 17 anni per cui si sospetta o si è diagnosticata la presenza di un disturbo a carico delle capacità di memoria e apprendimento, attenzione, linguaggio, o in presenza di Dislessia, Disortografia, Disgrafia, Discalculia, Disturbi specifici del Linguaggio, ADHD, Disabilità intellettiva lieve.  

 

Aida Andrisani

Aida Andrisani

Psicologa dell’area Neuropsicologica
esperta in Psicologia Forense

Barra Laterale Scorrevole