Sostegno psicologico per familiari

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Esistono argomenti di cui è difficile parlare con coloro che condividono la vita con noi ogni giorno.

Esistono eventi che mai avremmo pensato potessero accadere proprio a noi o ad un nostro caro.
Momenti come la comunicazione di una diagnosi o l’inizio di un iter di accertamenti clinici, si portano dietro emozioni e insicurezze che non dobbiamo affrontare per forza da soli
Sia che siamo il soggetto interessato, che un suo familiare, richiedere un colloquio di sostegno psicologico vuol dire permettersi di condividere la nostra esperienza in ogni fase di questa.
Tramite il colloquio è possibile affrontare il senso di impotenza e frustrazione, permettersi di fare domande sulla malattia e la sua gestione, apprendere strategie da utilizzare per compensare le difficoltà quotidiane, gestire efficacemente il cambiamento.

Cos’è il colloquio di sostegno psicologico?

Il colloquio di sostegno psicologico è un incontro con un professionista psicologo che ci permette di parlare e sentirci ascoltati, di sviscerare all’interno di una nuova relazione i pensieri che accompagnano una condizione di disagio, guardarne le possibilità e lavorare per raggiungere un maggiore senso di controllo.

A chi si rivolge il servizio?

Il servizio è rivolto ai chiunque viva una condizione di temporaneo malessere, disagio, un importante cambiamento. 

Aida Andrisani

Aida Andrisani

Psicologa dell’area Neuropsicologica
esperta in Psicologia Forense

Barra Laterale Scorrevole